Sinagra: progetto" Green City"

E' stato presentato oggi pomeriggio il progetto "Green City" promosso dal comune di Sinagra.

Continua l’impegno dell’Amministrazione Comunale di Sinagra per la tutela dell’ambiente  attraverso la promozione di iniziative di sensibilizzazione della comunità locale, sulle tematiche del riciclaggio e la valorizzazione dei rifiuti urbani. In quest’ ottica è stato sviluppato il progetto “ Green City”,realizzato in collaborazione con la ditta Ecosud s.r.l. di S. Giovanni Gemini (AG), attuale gestore del servizio di igiene ambientale nel comune  e con l’ associazione “La Perla dei Nebrodi”,anch’essa partner del progetto.
Il progetto è stato presentato oggi pomeriggio nella sala consiliare del comune, molti i bambini ed i genitori che hanno partecipato, il sindaco Vincenza Maccora e l’Assessore alle Politiche Sociali e Scolastiche, Franca Maria Tindiglia hanno spiegato loro le modalità del progetto.
 “Green City” coinvolgerà tutti gli alunni delle scuole primarie e secondarie di primo grado, in un vero e proprio concorso a premi.
Ogni bambino farà parte di un gruppo, i gruppi saranno suddivisi in :
Gruppo A -    I e II elementare
Gruppo B -     III e IV elementare
Gruppo C -     V elementare
Gruppo D -     I e II media
Gruppo E -     III media
Ogni gruppo dovrà recuperare materiale riciclabile, quale: alluminio, carta, cartone e plastica.
Il materiale recuperato dovrà essere consegnato presso l’ ufficio della Polizia Municipale, lunedì e giovedì, dalle ore 15.30 alle 19.00, qui il personale provvederà alla pesatura e conferirà un relativo punteggio in base a queste indicazioni:
1 Kg di alluminio 10 punti
1Kg di plastica     -     6 punti
1Kg di carta         -      4 punti
1Kg di cartone     -     2 punti
I punti verranno attribuiti sia al singolo alunno che al gruppo a cui appartiene. Infatti, i premi in palio saranno un tablet per i due alunni, uno per le scuole elementari e uno per le scuole medie, che totalizzeranno più punti individuali e una gita ad Etnaland che si svolgerà a luglio, per i due gruppi , sempre uno della scuola primaria e uno della secondaria che riusciranno a totalizzare il punteggio migliore.
Un vero e proprio concorso a premi che ha coinvolto e incuriosito i partecipanti che sono intervenuti con le domande più disparate che solo un bambino può fare.
Il progetto porterà una sensibilizzazione dei bambini e delle famiglie che saranno coinvolte sicuramente nella gara.
L’Amministrazione ha trovato il  modo migliore di educare i bambini “cittadini di domani” alla raccolta differenziata, oggi lo faranno come un gioco, domani sarà per loro uno stile di vita ben consolidato.